Sconcertante #78

Al MAST di Bologna una mostra sull’impronta dell’uomo sulla terra.

Antropocene“.

35 fotografie in grande formato mostrano i segni più profondi dell’azione dell’uomo sulla natura e le loro conseguenze.

Miniere, montagne di rifiuti, foreste che spariscono e produzione massiccia di materie plastiche.

Un cartello dice che tra 30 anni nel mari ci sarà più plastica che pesci (in termini di peso).

Una volta era uno che sapeva camminare sulle acque. Tra poco, continuando così, saremo capaci tutti.

Sconcertante.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: